Venator FC

Venator FC III

Sabato sera, a  Milano (Sesto San Giovanni) – Palasesto, si è tenuto il Venator FC III, l’evento di MMA riconosciuto internazionalmente per la qualità sportiva degli atleti nazionali ed internazionali coinvolti. E noi eravamo li!! Inaugurato a Gennaio 2015, Venator Fighting Championship è stato ideato dall’imprenditore Frank Merenda e dal telecronista Alex Dandi. Questa terza edizione ha generato una grande aspettativa a causa della card che vantava nomi internazionali (alcuni ex UFC) come Rousimar Palhares, Jason Miller, Luke Barnatt, Sokoudjou , Cody McKenzie, Karl Amoussou.  Contro tutti i pronostici i veri protagonisti della serata si sono rivelati gli italiani. Nelle MMA, come spesso afferma Garcia Amadori, “niente è scontato” .

La cronaca dettagliata dell’intera serata lasciamo ai giornalisti, visto lo scatenamento mediatico che il Venator ha generato addirittura oltre l’oceano,  vorremo raccontare ciò che abbiamo vissuto da molto vicino: il percorso di Stefano Paternò assieme al suo Maestro Garcia Amadori.

Venator III

Stefano Paternò verso la gabbia del Venator III

Abbiamo partecipato alla card nazionale con  Stefano che ha combattuto contro Andrea Fusi (Team Binda). Si erano già incontrati precedentemente in un match dove, purtroppo, Paternò non era riuscito ad esprimersi a causa di un contesto discutibile. A maggior ragione, il Maestro Garcia ha cercato la rivincita trovando l’opportunità di proporla ad Alex Dandi. Finalmente un match che non lascia dubbi, mettendo in risalto una scuola totalmente italiana, multidisciplinare e di qualità, ovvero, quella di Garcia Amadori . Stefano ha finalizzato Fusi con un mata leao all’inizio del terzo round (rear naked choke).

Ed ecco qui il comento del Maestro Amadori:

“Abbiamo lavorato specificamente su alcuni concetti che, secondo la mia strategia, erano la chiave per un match a favore di Stefano. Sono molto soddisfatto che si sono rivelati vincenti come avevo previsto. Abbiamo potuto dimostrare ancora una volta l’efficacia del brazilian Jiu Jitsu e delle MMA che insegno (ricordando che Paternò si è sempre allenato esclusivamente con Garcia da quando aveva 14 anni!)  Non bisogna andare all’estero per allenarsi, la qualità si trova anche qui in Italia! Bisogna solo essere sicuri delle proprie capacità, essere pronti a migliorare mettendosi costantemente a confronto senza sotterfugi o favoritismi. Questo vale sia per gli atleti sia per gli allenatori! Solo in questo modo possiamo riscattare la meritocrazia e mettere in evidenza una valida realtà italiana”

La MMA ATLETICA BOXE ringrazia Frank Merenda e Alex Dandi per questa opportunità, Stefano Paternò per la sua disciplina, serietà e abilità, Garcia Amadori per la professionalità e passione, Jacopo Sangalli per il solito supporto e collaborazione e a tutti “i nostri” presenti che hanno contribuito ad alzare il volume del richiamo “STEFANO, STEFANO, STEFANO…!!!!” durante uno dei più belli match della serata!

E la strada continua… e non ci fermiamo qui!

“Non si smette mai di imparare, non si arriva mai alla fine…” (Garcia Amadori – ALL POINTS)

Venator FC III
Venator FC III
Venator FC III
Venator FC III
Venator FC III
Venator FC III
Venator FC III
Venator FC III
Venator FC III
Contattaci

Per qualsiasi informazione contattaci, ti risponderemo al più presto.

Start typing and press Enter to search